Villa Vendramin

Villa Vendramin è la casa di famiglia di Celine, il luogo in cui viveva con i suoi genitori adottivi. Il Cognome e la Villa sono frutto di fantasia e non sono riferiti a nessuna famiglia realmente esistente o abitazione

maisons

“D’impulso si diresse verso il posto barca, dove una volta attraccavano i suoi genitori quando dalla villa venivano a Venezia. Dopo l’incidente aveva ormeggiato lì quella di riserva, ma non l’aveva mai toccata, con la disgrazia capitata ai suoi il pensiero di andare in barca la terrorizzava. Adesso non le importava, qualunque cosa sarebbe andata bene pur di fuggire, isolarsi, restare sola. Non dovette neppure fermarsi a pensare a dove sarebbe andata, avrebbe puntato dritto verso la sua vecchia casa.

Il Lido era sempre incantevole, più silenzioso di Venezia, specialmente durante l’inverno. Ormeggiò la barca e si diresse verso il cancello di Villa Vendramin che sorgeva su un terreno molto ampio e per questo era discostata dalle altre case, il sontuoso giardino si poteva quasi definire un parco.

Spingendo il cancello provò un gran senso di desolazione, si vedeva che ormai era una casa disabitata, faceva quasi un po’ tristezza.

Pensare ai divani e ai mobili coperti da teli bianchi, o al giardino morto dentro il chiostro, non le faceva paura, anzi, quella sensazione di abbandono era quasi come parte di lei, era in quel modo che la faceva sentire il resto del mondo, abbandonata, dimenticata e sola.”

View of San Giorgio island

Il Lido di Venezia  è una sottile isola che si allunga per circa 11 km tra la laguna di Venezia ed il mare Adriatico, delimitata dai porti di San Nicolò e Malamocco. E’ collegata alla città ed alla terraferma solamente mediante vaporetti di linea e motozattere per il trasporto di veicoli, o come nel caso di Celine, imbarcazioni private.

Stiamo parlando di un luogo da sogno. Immaginate una distesa di sabbia dorata e fine con vista su una delle città più belle del mondo e potrete solo vagamente immaginare quanto possa essere bello il Lido di Venezia. Oltre alle dune dorate c’è anche la scogliera dei Murazzi, costruita e posta a difesa del Lido e della Laguna dagli assalti del Mare Adriatico. Il tutto è anche arricchito da una grandissima ed odorosa pineta.

Nel Lungomare D’Annunzio potrete trovare inoltre il bellissimo Planetario e la sua imponente cupola di otto metri ed oltre.

Il testo presente in questo articolo è di proprietà dell’autore e non può essere copiato, modificato, rielaborato o distribuito senza previa autorizzazione scritta da parte dell’autore Laura Rocca. E’ consentito linkare e condividere sui social network a patto che ne venga indicata la fonte.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *